logo

AGIE: il governo non agisce e gli operai soffrono! PDF Stampa E-mail
Scritto da redazione   
Giovedì 10 Settembre 2009 16:05

La crisi economica continua ad essere pagata dai lavoratori! E' questo il dato politico vero che risalta dall'ultima notizia riguardante i licenziamenti all'AGIE di Losone. Ed è su questo punto che la politica non sa e non vuole dare risposte, forse perché la maggior parte dei partiti oggi è legata al grande capitale e fa i suoi interessi prima di quelli della maggioranza della popolazione e dei lavoratori! Basti pensare che nel Consiglio d'Amministrazione dell'azienda siede l'ex-consigliere federale ticinese Flavio Cotti. Se è inutile ribadire l'importanza dell'AGIE per Losone e in generale per l'economia ticinese, il Partito Comunista ripete la richiesta a Laura Sadis di intervenire con forza affinché non solo in tempo di crisi sia vietato licenziare personale (per di più senza un chiaro piano sociale e rifiutando l'ipotesi dell'orario ridotto), ma che qualora la multinazionale avesse in mente di chiudere gli stabilimenti per speculazione ciò venga impedito in ogni modo con buona pace del "libero" mercato che sta dimostrando di essere fonte di iniquità esasperate che stanno portando troppe famiglie nella povertà! Che il Gruppo Georg Fischer abbia infatti già deciso che si libererà o dello stabilimento di Losone o di quello di Meyrin pare ormai un segreto di pulcinella! Fino a pohi mesi fa i vertici dell'AGIE avevano garantito che non vi sarebbero stati licenziamenti, ma una semplice ristrutturazione; oggi invece la doccia fredda per una cinquantina di operai. Assolutamente vergognoso poi che il Gruppo Georg Fischer abbia affermato di non voler dialogare con UNIA: l'arroganza padronale che si permette di escludere dei partner sociali pregiudizialmente è un fatto grave che meriterebbe da parte del sindacato e di tutte le forze di sinistra un'azione di forza! Il Partito Comunista esprime la propria solidarietà ai lavoratori colpiti e alle loro famiglie e sarà al loro fianco per qualsiasi dimostrazione di lotta vorranno intraprendere come stanno facendo i loro colleghi in Italia e Francia! Partito Comunista (PC) Sezione ticinese del Partito Svizzero del Lavoro (PsdL).

 


Created by P-Live. Ticino Top - classifica blog e siti ticinesi