logo

Tragedia in Puglia ...e quel binario a Locarno! PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 14 Luglio 2016 22:10

La Sezione Locarnese del Partito Comunista esprime il più sincero cordoglio per l'incidente avvenuto martedì nel territorio di Andria, in Puglia, che ha visto due treni passeggeri scontrarsi su di una tratta a binario unico. L'evento non è purtroppo un caso isolato e fa specie il tentativo di collegare sempre la tragedia all'errore umano di un macchinista sbadato. Bisognerebbe piuttosto chiedersi il motivo per cui siano presenti le condizioni che permettano il verificarsi di tali sciagure. Errore umano quindi, che andrebbe imputato a chi per anni persegue la via del profitto, privatizzando settori, fra cui i trasporti pubblici, inasprendo le condizioni di chi vi lavora ed evitando investimenti quanto mai necessari perché troppo poco redditizi.

Una strada che la Svizzera, dove fortunatamente vi è ancora un efficiente sistema di controllo informatico, di manutenzione e di meccanismi di sicurezza che finora hanno scongiurato il verificarsi di simili eventi, sembrerebbe purtroppo aver lentamente intrapreso sin dal processo di trasformazione dell'ex regia federale in una SA.

Teniamo a sottolineare come il contesto italiano e quello nostrano siano sicuramene differenti, ma contemporaneamente ci sentiamo di rilanciare quanto proposto durante le scorse Elezioni Federali, ovvero di procedere il prima possibile con i lavori di costruzione di un secondo binario per la tratta Locarno Cadenazzo nell'ottica, oltre alla mera sicurezza, di concretizzare la più volte citata "città Ticino" quale insieme di agglomerati interconnessi fra loro, recuperando inoltre il terreno perso nella sfida di Alptransit.

Purtroppo nemmeno il Ticino è immune da accadimenti di questo genere: l'ultimo precedente proprio nel Locarnese, dove, soltanto qualche mese fa - era il 26 aprile - due convogli si erano scontrati nei pressi di Intragna.

Alberto Togni, coordinatore sezione Locarnese del Partito Comunista

 


Created by P-Live. Ticino Top - classifica blog e siti ticinesi