logo

Golpe in Brasile. Contro la democrazia, contro la sinistra e i BRICS! PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 13 Maggio 2016 14:05

Grazie ai continui aggiornamenti dai nostri compagni brasiliani abbiamo appreso regolarmente le preoccupanti novità dal paese latinoamericano e non ci sfugge che quello in atto in Brasile è un colpo di stato in piena regola non solo contro la sinistra e la democrazia ma anche volto a destabilizzare lo sviluppo dei BRICS come realtà che sappia frenare l’imperialismo.

La presidente del “Clube Brasileiro da Suiça Italiana”, associazione di brasiliani residenti nella parte meridionale del nostro Paese e che conta circa 300 membri, ha pubblicamente esultato per la decisione del senato di aprire la fase di impeachment contro la presidente Dilma. E il motivo è presto detto: “il governo Rousseff ha sempre cercato consensi facili fra le fasce economicamente più deboli della popolazione, per esempio con programmi come la ‘Bolsa família’ o ‘Minha casa, minha vida’”. 

Perlomeno questa persona è stata “onesta”: a infastidire sono le politiche sociali avanzate dal governo dell’interesse dei lavoratori e dei poveri! E accanto a ciò è la politica di sovranità economica e di liberazione nazionale rispetto al neo-colonialismo che ha scatenato l’ira degli USA e dell’oligarchia compradora brasiliana.

Da tempo il nostro Partito aveva avvertito (invano) la sinistra svizzera che si stava preparando una controrivoluzione in Brasile. Lo si era capito benissimo con la campagna faziosa durante i campionati del mondo di calcio, creata ad arte per spaccare il sentimento di solidarietà fra la sinistra occidentale e quella al potere in Brasile. Ora che in parlamento si sono sentiti deputati della destra eversiva evocare con nostalgia i tempi della dittatura, forse anche qui qualcuno aprirà gli occhi.

Da parte nostra ci attendiamo una forte presa di posizione della comunità internazionale e del Consiglio federale della Confederazione Svizzera affinché si pronuncino con urgenza a tutela della democrazia e contro il golpe parlamentare avvenuto in Brasile. Il Partito Comunista è al fianco delle forze politiche e sindacali, democratiche, patriottiche e socialiste del Brasile in questa ora difficile ed è a loro disposizione.

 

Altre prese di posizione sul golpe in Brasile

 

 

 


Created by P-Live. Ticino Top - classifica blog e siti ticinesi