logo

Referendum contro gli sgravi PDF Stampa E-mail
Scritto da redazione   
Sabato 13 Giugno 2009 09:33

I comunisti sono co-promotori unitamente ai socialisti e ai sindacati del referendum contro la politica finanziaria del governo ticinese, il quale con la scusa della crisi economica, intende regalare nientemeno che 25 milioni di franchi all´anno a quelle aziende che fanno utili, sottraendo dunque risorse al sostegno di chi, invece, la crisi la subisce davvero, ossia i lavoratori e i cittadini.

- No al furto degli aiuti anticrisi (volantino)
- Formulario da firmare

 


Created by P-Live. Ticino Top - classifica blog e siti ticinesi