logo

Un altro No alla Variante sul piano! PDF Stampa E-mail
Scritto da Sonja Crivelli   
Giovedì 26 Febbraio 2009 06:56

Quando Carlo Cattaneo e Stefano Frascini, a metà dell' '800, gettarono le basi per la bonifica del Piano di Magadino lo fecero per dare una maggior sovranità alimentare al nostro cantone. Sprezzanti della volontà popolare, molti dei nostri politici tornano alla carica con un progetto molto simile a quello rigettato dai ticinesi nel settembre del 2007.Fa specie vedere come i rappresentanti dei "Padroni in casa nostra" siano sempre in prima linea nello vendere il territorio! Noi siamo dell’opinione che i soldi debbano essere investiti diversamente, per potenziare ulteriormente i servizi pubblici, creando per esempio un servizio simile alle S-Bahn nel Canton Zurigo. Questo permetterebbe di rinunciare completamente o nella maggior parte dei casi al mezzo privato.

Facciamo notare che fino alla metà degli anni ’80 era presente sul territorio un servizio di treni omnibus, servizio che è stato soppresso nell’indifferenza più totale della nostra classe politica.

Il Partito comunista si oppone a questo progetto ed appoggerà il referendum lanciato dai Verdi, Ulrico Feitknecht e dalle altre associazioni ambientaliste.

 


Created by P-Live. Ticino Top - classifica blog e siti ticinesi