logo

Sonja Crivelli, nuovo segretario politico PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 05 Febbraio 2009 11:51

Il Partito Comunista, sezione del Partito Svizzero del Lavoro,  ha preso atto con stupore e rammarico delle dimissioni del segretario politico Gianluca Bianchi dal partito, seguito da un certo numero di altre e altri militanti. Le giustificazioni addotte appaiono contraddittorie, scarsamente politiche, poco credibili e antidemocratiche. Infatti Bianchi ammette di avere, nella sostanza, la stessa opinione di Tagliaferri, la cui intervista sul cdt aveva scatenato la sua “ira funesta”. I quattro quinti della segreteria (dimissionari) accusano il partito di essere bloccato e di non poter più lavorare al suo interno senza indicare chi e con quali mezzi glielo impedirebbe. Il rifiuto di continuare a discutere e confrontarsi con il resto delle compagne e dei compagni viene ritenuto un atteggiamento poco democratico e poco comunista. Il CC invita Gianluca Bianchi e chi l’ha seguito a ritirare le dimissioni e reintegrare i ranghi del partito entro la fine di febbraio al fine di chiarire eventuali malintesi ed avviare la discussione politica nel Comitato Cantonale e in ultima istanza nel prossimo Congresso .

Alla testa del partito è stata chiamata la compagna Sonja Crivelli, membra del Comitato Centrale del Partito Svizzero del Lavoro e municipale a Sorengo. Dirigerà il Partito Comunista, assieme ad altre/i compagne/i che andranno a formare la nuova segreteria, fino al prossimo Congresso previsto entro l’estate 2009.

Il PC ha aderito all’iniziativa popolare “Per un risparmio energetico e la riconversione energetica degli alloggi” lanciata congiuntamente con il PS, I Verdi, USS Ticino e Moesa e le associazioni degli inquilini, delle consumatrici e delle costruzioni biotecnologiche. Sono pure stati messi a punto le varie fasi per l’organizzazione della  raccolta delle firme per il referendum contro la nova legge LPP.

 


Created by P-Live. Ticino Top - classifica blog e siti ticinesi