logo

La Lega dei Ticinesi e i frontalieri... PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 06 Marzo 2012 19:58

E' inammissibile che il partito di maggioranza relativa del Cantone, la Lega dei Ticinesi, proponga nientemeno che "azioni illegali" contro i lavoratori frontalieri. La "guerra fra poveri" tra lavoratori ticinesi e lavoratori frontalieri, che il clan Bignasca propone andrà solo a favore del padronato (di cui gli stessi Bignasca fanno parte!), perché dividendo l'unità d'azione dei salariati questi saranno ancora di più sotto ricatto. Non si tratta nemmeno, però, come fa il governo e la responsabile dell'economia Laura Sadis, di appellarsi ad una presunta e indefinita "responsabilità sociale" del padronato, che naturalmente pensa solo a massimizzare il proprio profitto esercitando una pressione al ribasso sui salari e favorendo il dumping.

Le misure per affrontare questo problema sono altre: il governo non solo deve introdurre un salario minimo uguale per tutti di 4'000 franchi, ma deve imporre la contrattazione collettiva di lavoro in ogni settore professionale dichiarandola vincolante per ogni azienda. Oltre a ciò vanno vietate, o in una prima fase almeno fortemente regolamentate dallo Stato, le agenzie di collocamento interinale.

Perché la Lega, il nuovo "partitone" che blatera di avere un’anima “sociale”, non lavora in questo senso, invece di aizzare alla violenza e all'illegalità? Per un motivo semplice: il clan Bignasca fa affari con i frontalieri che assume a basso costo e nel contempo ottiene voti grazie agli slogan anti-frontalieri. Insomma: un colpo al cerchio e uno alla botte per ingannare i ticinesi!

Nella Costituzione del Canton Ticino (art. 70 lit. G) risulta che tra le competenze del Consiglio di Stato figura il mantenimento dell’ordine pubblico, che un giorno sì e l’altro pure il clan Bignasca viola, adesso minacciando azioni esplicitamente illegali contro i lavoratori frontalieri. Chissà perché immaginiamo che il governo lascerà correre, come sempre. A chi compete - ci chiediamo - la difesa della Costituzione e della democrazia?

 

 


Created by P-Live. Ticino Top - classifica blog e siti ticinesi