logo

Salari minimi nei contratti normali di lavoro PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 29 Maggio 2011 00:49

Mozione

In Ticino sono in vigore diversi contratti normali di lavoro (CNL). I più importanti esistono da molti anni (ad esempio nel settore agricolo e in quello della vendita). Altri CNL, che concernono un numero più limitato di persone, sono più recenti. Essi sono i seguenti: Contratto normale di lavoro per il personale dell’agricoltura, Contratto normale di lavoro per il personale domestico, Contratto normale di lavoro per giovani alla pari, Contratto normale di lavoro per il personale di vendita al dettaglio e Contratto normale di lavoro per i saloni di bellezza.
Le condizioni fissate in questi contratti sono ben al di sotto del limite che si può ipotizzare per un salario in grado di permettere di vivere, in Ticino, in modo dignitoso. Abbiamo individuato questo salario minimo in un salario mensile lordo di 4’000 franchi per 13 mensilità (sulla base di 40 ore settimanali). È questa d’altronde la proposta che avevamo formulato nell’iniziativa popolare cantonale ritenuta irricevibile dal Gran Consiglio nel 2008.

Da più parti si invocano misure concrete contro il dumping salariale. Noi pensiamo che il governo debba mostrare la propria volontà di agire su questo tema contribuendo in modo deciso a fissare regole chiare alle quali attenersi in tutti gli atti che lo coinvolgono in materia salariale; è il caso, per l’appunto, della stipulazione di contratti normali di lavoro.

Alla luce di queste considerazioni si chiede al governo di:

  1. Attuare tutti i passi necessari per adeguare, entro fine 2011, i salari minimi fissati in tutti i contratti normali di lavoro cantonali ai parametri summenzionati: 4’000 franchi mensili per 13 mensilità per un orario settimanale base di 40 ore (a dipendenza dell’orario di lavoro fissato in ogni singolo settore il salario minimo di riferimento varierà)
  2. Attenersi ai parametri summenzionati nel caso in cui decidesse (di propria iniziativa o su richiesta di altri attori – organizzazioni sindacali, commissioni tripartite, associazioni padronali, ecc.) di promulgare altri contratti normali di lavoro.

Matteo Pronzini, deputato MPS-Partito Comunista

 

Created by P-Live. Ticino Top - classifica blog e siti ticinesi